Conservare il prosciutto crudo

Al ritorno da una breve vacanza in Friuli ho comprato un trancio di prosciutto crudo disossato. Spesso quando vado fuori città mi piace comprare salumi da affettare a casa: mi sembrano più freschi. Ma una volta aperta la confezione sotto vuoto è difficile conservare il prosciutto crudo: in frigorifero può prendere cattivi odori,  la prima fetta si annerisce e talvolta ha un aspetto umido, con tante goccioline.

Qualche anno fa ho visitato la Fiera Alimenta di Udine e ho scoperto qualche dritta: avvolgere la parte da tagliare in carta stagnola o pellicola trasparente la preserva dagli odori e impedisce che annerisca. In mancanza di queste si può avvolgere tutto il prodotto in un panno umido e metterlo in frigorifero: mantiene aromi e consistenza e non si impregna degli odori circostanti. E la temperatura? Massimo 18 gradi prima di tagliarlo e tra 1 e 7 in frigorifero. Via libera ai tagli grossi se si è in tanti a mangiarlo, altrimenti meglio piccolo: il mix di acqua, sale e grasso tende a formare nel tempo.una patina untuosa

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Annunci

One thought on “Conservare il prosciutto crudo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...