Pesce al cartoccio

Mi piace preparare il pesce al cartoccio. Questo tipo di cottura, infatti, permette di conservare tutta la sua morbidezza ed evita che la carne si asciughi troppo.

Per farlo però bisogna seguire alcune regole:

1. Scegliere bene il pesce: quello fresco ha la pelle di colori chiari e intensi (a prescindere che sia un filetto o intero);

2. Pulirlo e poi risciacquarlo con acqua, anche nella cavità addominale, e tamponarlo con carta assorbente: così non rimane troppo umido;

3. Cospargere di sale e pepe, o anche spezie, tutto il pesce, compresa la cavità addominale e inserire all’interno qualche fettina di limone: sarà più saporito.

4. Mettere nella pirofila una stagnola e ungerla con olio extravergine di oliva: così non si attaccherà la pelle durante la cottura.

5. Chiudere la stagnola: in questo modo l’umidità rimarrà all’interno;

6. Se il pesce è intero meglio sfornarlo con qualche minuto di anticipo. Quello sfilettato no: si raffredda e si asciuga più rapidamente.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...