Verdure alla jiulienne

Tagliare le verdure con precisione non è per niente facile. E soprattutto è bene fare attenzione a non tagliarsi le dita. Se non si ha uno strumento elettrico si può procedere con un coltello a mano.

Il taglio jiulienne è adatto alle verdure più dure (carote, cetrioli, tuberi): evitare per esempio i pomodori. E’ bene prima pelare le verdure (se necessario) e tagliare i bordi arrotondati

Usare un coltello ben affilato con la parte posteriore della lama sporgente per essere più sicuri. Afferrare l’impugnatura con la mano dominante, come per stringere la mano a qualcuno, tenere l’indice sulla parte esterna della lama (sulla parte piatta) e le altre dita attorno al manico. L’altra mano deve stare sulla verdura: il pollice di fianco per tenere le striscioline impilate, le altre dita sopra per tagliarle con precisione.

Affettare striscioline da 4mm poi impilarle e affettare nuovamente a uno spessore di 4 mm, facendo attenzione a tenere le dita subito dietro alla lama: così la verdura rimane bloccata e non corrono rischi per le mani!

Le verdure curve (sedano, cetriolo, peperone) vanno affettate in porzioni da 5 cm, poi per il lungo e solo alla fine a julienne: così saranno uniformi.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...