Pasta sfoglia perfetta

In cucina ci sono tante preparazioni che vengono considerate “un’arte”: perché basta poco (un’attimo di disattenzione, un ingrediente troppo freddo o troppo caldo) per rovinarle. Tra queste la pasta sfoglia.

Ecco qualche consiglio per evitare problemi:

  1. Usare farina per dolci oppure per la pizza: per questa pasta ne serve una  ricca di glutine. Se si ha quella normale meglio aggiungere qualche goccia di limone per rafforzare il glutine e renderla più consistente.
  2. Lavorarla velocemente e in modo leggero per evitare che indurisca o si asciughi. Più viene lavorata e più diventa difficile da stendere. Prepararla in fretta fa sì che le mani non si surriscaldino, altrimenti si indurisce.
  3. Acqua e latte servono solo per amalgamare gli ingredienti. Non aggiungere perciò troppo liquido, altrimenti si inumidisce.
  4. Lasciare risposare almeno 20 minuti: così l’impasto sarà più morbido.
  5. Stendere la pasta con un matterello di legno o di marmo: aiuta a mantenerla fresca.
  6. Tagliare sempre con un coltello molto affilato: altrimenti le stratificazioni possono saldarsi, compromettendo la crescita durante la cottura.
  7. Se avanzano ritagli di pasta: non reimpastarli, ma sovrapporli e stenderli con il mattarello.

®RIPRODUZIONE RISERVATA

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...