Il burro? Si “chiarifica” così!

E’ irrinunciabile in molte cucine straniere, ma in Italia si usa poco, soppiantato dall’olio d’oliva. Il burro chiarificato serve soprattuto per friggere. A una temperatura troppo alta, infatti, è facile che il burro comune bruci, rovinando la preparazione. Prepararlo da soli può essere una valida alternativa all’olio. Ecco come si fa:

  1. Sciogliere un panetto di burro comune in un pentolino o nel forno a 80 °.
  2. Una volta fuso, agitare per qualche minuto per far precipitare le bolle d’aria. E poi aspettare che si raffreddi per circa 40 minuti.
  3. Trasferire il composto così ottenuto in un bicchiere di plastica per alimenti alto e stretto, ricoprire con una pellicola per alimenti e mettere nel freezer.
  4. Dopo mezz’ora toglierlo dal freezer, premere il fondo per farlo uscire e togliere il ghiaccio dalla superficie con un coltellino.
  5. Si può riporre nella stessa confezione del burro e conservare in freezer per quando serve.

®RIPRODUZIONE RISERVATA

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...