Così la carne è più tenera

Con l’arrivo del freddo, inizia il periodo più adatto per mangiare tagli di carne grossi, come stinco, arrosto o cappello del prete.

La cottura ideale è quella lunga a fuoco dolce, ma per essere sicuri che al termine la carne sia succosa e tenera è importante aggiungere  una spruzzata di vino rosso, bianco o marsala oppure un mestolo di brodo. Con questo piccolo accorgimento il tessuto connettivo tra le fibre muscolari si scioglie più in fretta, senza che le fibre rimangano disidratate.

L’aggiunta va fatta al termine della rosolatura, poco per volta, così che vino o brodo possano scaldarsi prima di entrare a contatto con la carne.

®RIPRODUZIONE RISERVATA

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...