Il gelato fritto cinese

Da quando ero piccola, tutte le volte che vado al ristorante cinese non posso fare a meno di ordinare il gelato fritto. Il nome è un vero contro senso: come si fa a friggere ad alta temperatura un alimento che è sottozero? La ricetta mi ha sempre incuriosito e adesso finalmente sono riuscita a trovarla.

Il vero segreto  è la pastella:

  1. basta mescolare farina, fecola, zucchero a velo, uovo e aggiungere acqua a poco a poco. Sbattere con una frusta elettrica fino a ottenere una  pastella un po’ spumosa;
  2. lasciare riposare in frigorifero per un paio d’ore poi immergere nella pastella le palline di gelato con estrema velocità e metterle nel freezer per alcune ore;
  3. ripetere il bagno nella pastella per altre due volte  e surgelare tra un’immersione e l’altra;
  4. mettere in un pentolino molto olio e immergere completamente una pallina alla volta per 20-30 secondi;
  5. scolare le palline in carta assorbente e servire subito.

®RIPRODUZIONE RISERVATA

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...