Torte salate mon amour

Con l’arrivo della bella stagione mi diverto tantissimo a preparare le torte salate. Con verdura, formaggio, carne o uova si possono creare mix sempre diversi e adatti a tutti i gusti.

Ecco alcune regole da seguire:

  1. L’impasto. Per preparare la sfoglia deve essere molto friabile. Perciò impastare farina e materia grassa (burro, olio o strutto) e poi aggiungere tutti gli altri ingredienti. E lavorare la pasta il minimo indispensabile.
  2. Per ottenere una sfoglia non umida e ripieni ben cotti si può usare un trucco molto diffuso in Inghilterra (dove le torte salate ripiene di carne sono un must): il pie bird, un piccolo camino in ceramica da cui far fuoriuscire il vapore durante la cottura. In mancanza di questo si può preparare un camino con carta da forno o alluminio per alimenti da apporre nei fori sulla superficie della pasta.
  3. Gli stampi. Quelli in ceramica sono i più belli e si possono portare direttamente in tavola senza trasferire la torta in un piatto da portata. Ma la ceramica non è un buon conduttore. Per cuocere bene mettere nel forno appena acceso una teglia d’acciaio piatta e quando il forno è caldo appoggiare sopra alla teglia lo stampo in ceramica.
  4. Se la torta è a base di verdura ortaggi, passarli in padella prima di metterli dentro. Negli altri casi se si ha un ripieno umido spolverare il fondo della pasta con fecola o semola: impermeabilizza e permette ai liquidi di legarsi all’impasto formando una crema.

®RIPRODUZIONE RISERVATA

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...