Melanzane per tutti i gusti

In primavera iniziano le melanzane. E mi diverto a sperimentare ricette sempre diverse. Sono tante infatti le varietà da scoprire: violetta, prosperosa, palermitana, bianca, ovale nera, zuccherina, zebrina viola, sciacchitana nera.

Le regole per prepararle: staccare il picciolo verde spinoso e tagliare una fettina all’estremità, appoggiare la melanzana sul tagliere e dividerla a fette nel senso della lunghezza. Mettere le fette su un tagliere e spolverizzarle con sale grosso. Prima di cuocerle, lavarle e asciugarle con carta assorbente.

Le tecniche: Involtini (la varietà migliore è la Violetta di Napoli con buccia viola scuro e polpa brillante o comunque tonde o di forma allungata perché si chiudono facilmente), alla griglia (prima cospargere di sale grosso così non si rompono attaccandosi al fondo), sott’olio (se si usano le lunghe lasciarle spurgare prima sotto sale così diventano più dolci e meglio quelle piccole perché hanno pochi semi), fritte (meglio usare quelle tonde, sono più pratiche da girare nell’uovo sbattuto), alla pizzaiola (meglio tonde, più pratiche da mettere nella teglia).

Nel piatto: abbinarle con verdure, verdi, gialle, arancioni o rosse, oppure con fiori eduli (commestibili) per mettere in risalto il colore.

®RIPRODUZIONE RISERVATA

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...