Gelatine per decorare

cake-113606_1280

Da piccola mi piaceva tantissimo mangiare le caramelle di gelatina. La consistenza morbida, i colori vivaci rendono questi dolci molto piacevoli per i bambini. Ma per essere sicuri che la gelatina sia sana l’ideale è farla in casa. E così anche il profumo è assicurato!

La gelatina di frutta si può usare per decorare dolci, sul panettone, per accompagnare i formaggi o anche per insaporire carne e pesce.

Ecco qualche consiglio:

  1. Scegliere la frutta adatta: preferire frutta poco acquosa come ciliegie, fragole, agrumi, mele e pere: con l’accortezza di cuocere più a lungo i frutti a polpa compatta. Ananas e kiwi sono da evitare perché troppo acquosi, non permettono alla gelatina di solidificare bene.
  2. Attenzione alla consistenza: la forza del gel si misura in Bloom. Prima di acquistare polvere o fogli prestare attenzione a quanto indicato sulla confezione: oro (200) argento (160) e bronzo (130). Per la frutta è meglio usare quella oro, la più forte.
  3. Non sottovalutare il succo: per i frutti acquosi, piuttosto che la classica frutta ricoperta di gelatina è meglio usare il succo. Per esempio scaldando sul fuoco gelatina, succo e buccia del frutto preferito e aggiungendo succo di limone.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...