Che buona la cottura tataki!

tuna-617446_1280.jpg

Mi piace molto la cottura al sangue perché oltre a essere scenografica quando si presenta nel piatto, permette di mantenere numerose proprietà nutritive. Per dare al cibo la giusta cottura senza perdere questi due effetti, ho scoperto la tecnica tataki, originaria della prefettura di Kochi in Giappone. Si usa per preparare il tonno, ma anche salmone e carne.

Ecco come si fa:

  1. Lo spessore: il taglio deve avere uno spessore superiore ai 4 cm,
  2. La marinatura: preparare in una ciotola un composto di 4 cucchiai di salsa di soia, 1 cucchiaio di zucchero, qualche fetta di zenzero e succo di limone, mettere dentro le fette di pesce o carne e marinare per 30 minuti.
  3. Cottura: scottare il pesce o la carne marinata su una piastra rovente, 5 secondi per parte. Se si vuole si può anche impanare in semi di sesamo tostato fine. Tagliare a fette regolari della larghezza di 1 cm.
  4. Raffreddamento: il filetto appena scottato deve essere immerso nel ghiaccio per 3 secondi, così non continua a cuocere.
  5. In tavola: servire accompagnato da una salsa di soia oppure a base di yogurt e zenzero fresco grattugiato.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

4 pensieri su “Che buona la cottura tataki!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...