La ricciola, un pesce versatile

food-1406883_1280.jpg

Ha la forma allungata come un siluro. La ricciola è un pesce di alto mare. Di carne pregiata e gustosa, delicata e compatta, con poche spine.

Ecco come si prepara:

  1. Cruda: il suo intestino può contenere un parassita, l’Anisakis, potenzialmente pericoloso per l’uomo, per mangiarla cruda bisogna congelarla per almeno 96 ore a -18°. Così poi si possono preparare carpaccio, tartare, suchi e sashimi.
  2. Sulla brace o sulla griglia: per questa cottura è bene scegliere un esemplare grande di 1 o 2 kg., così rende di più. La polpa non diventa stopposa. Aromatizzata con timo, maggiorana e origano acquista sapore.
  3. Sulla pasta: appena scottata in padella e poi tagliata a dadini è perfetta sulla pasta al sugo o semplicemente accompagnata con un filo d’olio extravergine d’oliva.
  4. Nella zuppa di pesce: i filetti di pesce, lasciati marinare una notte con sale, olio e limone possono accompagnare zuppe fredde o calde.
  5. Al forno: squamata, pulita ed eviscerata può essere preparata al forno con patate, peperoni, pomodorini, olive e aromi.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...