Un spolverata di…noce moscata

nutmeg-2427844_1280.jpg

È nota per insaporire il purè di patate, ma la noce moscata può dare sapore anche a tante altre ricette, dolci e salate.

Ecco come usarla:

  1. Quando metterla: va grattugiata sul cibo a fine cottura oppure, se la preparazione è cruda, poco prima di servire. Così il suo aroma non si disperde.
  2. Sul cavolo: aggiungere durante la cottura di cavoli, cavoletti, broccoli e verza aiuta a mascherare il sapore di zolfo.
  3. Sulle zuppe: nel brodo è meglio evitarla perché l’olio essenziale tende a dispendersi. Meglio usarla su vellutate e a base di legumi o patate: l’amido trattiene l’aroma.
  4. Carne e stufati: aggiungere a fine cottura.
  5. Su gelati, cioccolata e frullati: spolverare prima di servire. In alternativa si può preparare uno sciroppo con ½ tazza di acqua, ½ di zucchero, ¼ di rum oppure di latte di cocco e 4 cucchiaini di noce moscata. Mettere acqua e zucchero in un pentolino finché lo zucchero non si è completamente sciolto. Aggiungere il rum o il latte di cocco e la noce moscata e lasciare bollire per 10 minuti. Finché non si addensa leggermente. Distribuire sul dessert prima di servire.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Annunci

Un rametto di rosmarino

cutting-board-2154435_1280.png

Il suo aroma è inconfondibile. E si può usare sia in cotture veloci che per preparare ricette laboriose. Il rosmarino ha un sapore a metà tra la menta e il pepe.

Ecco come usarlo in cucina:

  1. Con la carne: si può usare per preparare arrosto, pollo, brasati e stufati. I rametti vanno inseriti nella carne e tolti prima di servire.
  2. Nel pesce: mettere nella pancia dei pesci grossi prima di cuocerli al forno, oppure sopra i filetti durante la cottura in padella.
  3. Pane e pasta: si abbina bene con i prodotti ricchi di amido, come focacce, pane, ravioli ripieni. Basta aggiungerlo prima della cottura.
  4. Sul barbecue: lasciare qualche rametto di rosmarino sulla brace verso la fine della cottura e così il fumo profumerà leggermente il cibo.
  5. Con la frutta: aggiungere rametti di rosmarino alla frutta prima di cuocerla in forno, oppure tritarlo sulla macedonia insieme a succo di limone.
  6. In olio e aceto: mettere un rametto di rosmarino in infusione con olio o aceto per almeno 24 ore e poi usare per condire.

©RIPRODUZIONE RISERVATA