Abbinamenti col Gongorzola

 

 

Che sia fresco o stagionato, è un classico tra formaggi. Si può usare per insaporire la pasta o il risotto. Buonissimo nella polenta di mais o taragna. Ma ci sono anche altri modi di degustarlo.

Ecco qualche idea:

  1. Come antipasto: spalmato su fette di pane o tartine, oppure da solo, mescolato con noci, nocciole, pistacchi o mandorle tritate. Si può aggiungere a questa crema anche un cucchiaio di miele di acacia (per le varietà stagionate) o di castagno (per quello fresco).
  2. Come secondo: da solo a fettine, servito con mostarda a base di frutta mista o confetture di verdura. Pomodori e peperoni per le varietà più dolci, zenzero e cipolle rosse per gli erborinati.  
  3. Da solo accompagnato dal vino: quello piccante si abbina ai vini rossi strutturati, come Barolo o Amarone, oppure ai passiti, come Marsala o Moscato. Quello dolce, più grasso, si abbina al vino bianco secco o al rosè.
  4. A fine pasto con la frutta: a fettine si può servire il gongorzola dolce con chicchi di uva già sgranati, chicchi di melagrana, frutti di bosco. Quello stagionato con fettine di mela, pera o kiwi, che ne bilanciano il gusto intenso.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

Antipasti di… polenta

food-2094521_1280.jpg

Per un aperitivo, un happy hour o semplicemente da servire agli ospiti come antipasto. La polenta è una base ideale per creare tartine originali. E non solo quella gialla.

Ecco come fare:

  1. Polenta gialla fritta: preparare la polenta gialla. Lasciarla raffreddare in un tegamino quadrato, tagliare cubotti di 3-4 cm per lato, passarli nella farina e nell’uovo sbattuto e friggerli in olio di semi di arachide bollente. Lasciare raffreddare poi, una volta tiepidi, spalmarli con formaggio molle tipo crescenza, ricotta o robiola. Guarnire con semi di sesamo, cumino, paprika.
  2. Polenta bianca grigliata: preparare la polenta bianca e metterla in un contenitore ermetico rettangolare. Lasciare raffreddare. Sformare la polenta e tagliarla a fette di 2-3 cm di spessore. Scaldare le fette su una bistecchiera da entrambi i lati. Mettere sulle fette pesce lessato (sogliola, branzino, cernia, merluzzo oppure baccalà mantecato). Profumare con rosmarino, maggiorana o timo. Decorare con uova di lompo rosse e nere.
  3. Polenta taragna al forno: preparare la polenta taragna. Metterla in un tegamino e poi scaldarla nel forno. Tagliarla a pezzi rettangolari o quadrati. Spalmare i pezzi di gongorzola o mascarpone. Guarnire con fettine di lime tagliate a pezzetti piccoli ed erba cipollina.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Toast: variazioni sul tema

bread-1867208_1280.jpg

Quando fa freddo, se devo fare un pranzo veloce, al posto del solito panino, mi piace preparare toast energetici e saporiti. Basta mixare ingredienti diversi e dai gusti tipicamente autunnali.

Ecco come:

  1. Pane ai sette cereali e formaggio asiago: tagliare a fette un filone di pane ai sette cereali, mettere fette di formaggio asiago, 3 datteri per toast, una manciata di nocciole tagliate a metà. Cuocere in forno a 180°, in una padella antiaderente o in una macchinetta per toast due minuti per lato.
  2. Pane di grano duro e prosciutto cotto: tagliare a fette un filone di pane di grano duro. Mettere fette di prosciutto cotto, foglie di cavolo nero, fettine di arancia non trattata, una manciata di pinoli. Cuocere in forno a 180°, in padella antiaderente o in una macchinetta per toast 2 minuti per lato.
  3. Pane di segale e speck: tagliare a fette un filone di pane di segale, imburrare, mettere lo speck, aggiungere olive nere taggiasche denocciolate, gherigli di noci. Cuocere in forno a 180° o in una padella antiaderente 2 minuti per lato.
  4. Pane di soia e gongorzola: tagliare a fette un filone di pane di soia, spalmare il gongorzola, aggiungere pistacchi a piacere, fettine di pera kaiser tagliate sottili, erba cipollina. Cuocere in forno a 180° o in padella antiaderente 1 minuto per lato.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Gongorzola e mele

Chi ha detto che il formaggio è buono solo con le pere? Sul sito  www.gongorzola.com e c’è un’applicazione in cui si trovano ricette, curiosità e la storia di questo famoso formaggio.

Tra queste ecco un originale abbinamento con le frittelle di mele salate:

Ingredienti: 120g di gorgonzola dolce, 100g di farina, 1 dl di latte, 2 mele Golden, 2 uova, olio di oliva extravergine, chianti classico, sale e pepe q.b.

Preparazione: 1. Sbucciare le mele e togliere il torsolo con l’apposito strumento oppure con un coltello a lama sottile. Tagliarle a rondelle spesse circa mezzo centimetro. Mettere il gorgonzola in una ciotola e schiacciarlo con una forchetta, unendo le uova sbattute, poco per volta. Aggiungere 60 g di farina e mescolare con sale, poco pepe e il latte.

2. Preparare una padella con 2 dita d’olio e scaldarla su fuoco medio. Quando l’olio è pronto passare rapidamente le rondelle di mela nella farina e poi nella pastella. Scolare quando sono dorate sui due lati. Servire ben calde e leggermente salate.

®RIPRODUZIONE RISERVATA